Il dopoguerra

Abbandonato il progetto dell'Acropoli, dopo la seconda guerra mondiale viene decisa la realizzazione del solo Museo.
A tale scopo viene adattato un fabbricato (circa m. 20 x 10), già polveriera austriaca, ceduto con il terreno circostante da parte del Comune di Trento: il grande castrum nel dopoguerra trova realizzazione nel solo museo-sacrario.
Il 24 maggio 1956 la prima pietra, il 15 marzo 1958 l'inaugurazione in occasione della 31^ adunata dell'A.N.A. a Trento nel 40° anniversario della fine della 1^ guerra mondiale.

 

1958: Inaugurazione del Museo


A seguito del Decreto P.R. del 01.01.1978, n. 855, la Fondazione Acropoli Alpina viene sciolta.
Le funzioni ed il patrimonio sono stati devoluti al Ministero della Difesa.